autoabbronzanti

Cosa sono gli autoabbronzanti e a cosa servono? Come funzionano? Fanno male alla pelle? Scopri tutte le creme autoabbronzanti, oli, salviette, in formato spray ed ancora in gel e latte corpo del nostro catalogo. Un’abbronzatura spray naturale e veloce con i migliori prodotti!

Una bella abbronzatura riesce a nascondere imperfezioni, cellulite e ci fa anche sembrare più magri.

Ma c’è chi non vuole passare interminabili ore sotto il sole, sudare, rischiare una scottatura se si ha la pelle molto sensibile ed ottenere quindi minimi risultati con sforzi eccessivi, o semplicemente vuole dare un tono ambrato o satinato maggiore rispetto a quello della propria abbronzatura di base e ricorre all’utilizzo degli autoabbronzanti.

Gli autoabbronzanti di adesso ti offrono un risultato naturale più o meno duraturo a seconda del prodotto. Si possono trovare diversi formati di autoabbronzanti, tra cui in crema, spray, gel, fluido o ancora in comode salviette.

Come funzionano gli autoabbronzanti?

Gli autoabbronzanti possiedono nelle loro formule una molecola presente naturalmente nel corpo, il DHA (diidrossiacetone) che, quando si unisce alle cellule di cheratina, produce l’effetto del colore sulla pelle. Di solito, assieme al DHA è presente anche l’eritrulosio, il componente responsabile di donare alla tua pelle un’abbronzatura con un colore naturale, quindi tendente al marroncino o ambrato e non all’arancione o al giallognolo.

A che cosa servono gli autoabbronzanti?

  • Avere un colorito ambrato o dorato senza esporsi al sole.

  • Sembrare abbronzati durante tutto l’anno.

  • Coprire le lentiggini o le macchie bianche.

  • Rendere il tono della pelle uniforme, soprattutto in casi di vitiligine.

  • Colorare certe zone del corpo che è più difficile abbronzare. Ad esempio, le gambe.

Gli autoabbronzanti fanno male alla pelle?

Al contrario di lettini, lampade solari o abbronzanti, gli autoabbronzanti non sono rischiosi per la salute della pelle perché non penetrano fino al derma, e non influiscono sulla produzione della melanina, quindi donano un’abbronzatura superficiale all’epidermide.

Nel nostro catalogo è possibile trovare le creme e spray autoabbronzanti corpo, viso, per gambe e in diversi formati ed effetti, se lo vuoi più istantaneo o in modo graduale. Tra le marche, solo le migliori: Collistar, Avène, Bioderma, Piz Buin, La Roche Posay, Comodynes, Clarins, Nuxe, Vichy, Lierac... I nostri autoabbronzanti possiedono dei componenti di altissima qualità che non presentano il caratteristico cattivo odore degli autoabbronzanti di vecchia generazione, oltre ad offrirti un’abbronzatura omogenea e a proteggere i tuoi vestiti da eventuali macchie. Scopri quello che fa al caso tuo tra i nostri prodotti!

Quanti tipi di formati di prodotti autoabbronzanti esistono e qual è quello che fa per te? Come usare l’autoabbronzante ed ottenere un risultato naturale?

Per scegliere l’autoabbronzante adatto a te devi considerare diversi fattori. Il primo tra tutti è la tonalità. Anche se la pelle si adatterà al colore del prodotto che hai scelto, quindi la tua carnagione giocherà un ruolo fondamentale nel risultato di colorazione, è sempre meglio scegliere un tono non eccessivamente scuro o diverso dalla tua pelle.

Ciò significa che se sei un fototipo 2 (se ancora non sai qual è il tuo fototipo, clicca qui e lo scoprirai!), ti consigliamo di utilizzare un autoabbronzante con risultato fototipo 3 per poter avere una colorazione più naturale. Se poi vuoi aumentare l’intensità al colore, puoi sempre fare più di una passata col prodotto.

Altri fattori che influiranno sulla scelta del tuo prodotto autoabbronzante sono anche il tipo di pelle e la zona del corpo su cui si vuole applicare. Infine, potrai trovare un’ampia varietà di formati che si adattano a tutte queste esigenze:

  • Creme e lozioni: creme e le lozioni sono le più adatte alle pelli secche, pelli mature ed anche a quelle miste. Si possono utilizzare tanto sul viso, quanto sul corpo. Le creme si assorbono lentamente quindi sono adatte anche per i “principianti” in materia di autoabbronzanti, in quanto questo graduale assorbimento aiuta a ridurre il margine di errore.

  • Oli: anche gli oli autoabbronzanti sono perfetti per dare un incarnato ambrato alle pelli secche, mature o miste. Non sono consigliati per l’applicazione viso.

  • Gel o mousse autoabbronzanti: questi due formati, in gel o in mousse, sono più leggeri e meno pastosi delle creme. Proprio per questo motivo gel e mousse sono particolarmente indicati per le pelli grasse, o con acne, dato che non aumentano la presenza del sebo.

  • Salviette autoabbronzanti: le salviette autoabbronzanti sono ampiamente utilizzate. A seconda delle dimensioni, le salviette autoabbronzanti si applicano sul viso oppure sul corpo. Ovviamente, per il corpo è migliore scegliere delle salviette dalle dimensioni più grandi. Sono molto comode da portare in viaggio o per ripassare l’autoabbronzante che hai già usato prima. Per le salviettine è consigliabile essere un po’ più esperti nell’applicazione degli autoabbronzanti.

  • Spray autoabbronzanti: gli spray autoabbronzanti ti danno un colore istantaneo, sono molto pratici da utilizzare e coprono grandi zone molto facilmente. Ci sono degli spray con degli estratti idratanti che si possono utilizzare anche per le pelli secche. Si possono utilizzare anche per un’abbronzatura express.

Come usare l’autoabbronzante? Tips e consigli pratici per l’utilizzo e l’applicazione degli autoabbronzanti corpo

Anche se ogni autoabbronzante possiede delle istruzioni specifiche e la marca ti indicherà sulla confezione come utilizzare al meglio il prodotto che hai acquistato, ci sono dei consigli che possono essere utili per quanto riguarda la loro corretta applicazione:

  1. Esfolia la tua pelle. Dai tre giorni al giorno prima di applicare l’autoabbronzante, esfolia la tua pelle con dei peeling o esfolianti corpo.

  2. Applica l’autoabbronzante di sera e almeno otto ore prima della doccia.

  3. Depila la zona su cui vuoi applicare il prodotto.

  4. Utilizza dei guanti di lattice durante l’applicazione.

  5. Applica l’autoabbronzante sulla pelle pulita e senza crema idratante.

  6. Applica il prodotto con dei movimenti circolari ed ampi partendo dal basso, dai piedi verso l’alto.

  7. Non applicare una grande quantità, è meglio ripassare più di una volta che creare delle macchie scure per un eccesso di prodotto.

  8. Non toccare niente per almeno 20 minuti e non vestirti per almeno un’ora.

  9. Idrata la tua pelle. I giorni successivi all’applicazione, utilizza oli o creme idratanti per aumentare la durata dell’effetto autoabbronzante e contrastare l’effetto pelle secca che può provocare l’autoabbronzante.

Top tendenze per AUTOABBRONZANTI CORPO